Lista

1 - autorizzazione  città metropolitana 2018-19
2 -
3 -
4 -
5 -

autorizzazione città metropolitana 2018-19

IL DIRETTORE DEL SETTORE GESTIONE AMMINISTRATIVA PATRIMONIO E PROGRAMMAZIONE RETE SCOLASTICA

Richiamata:

- la legge 23/1996: Norme per l'edilizia scolastica - il cui obiettivo “è assicurare alle strutture scolastiche uno sviluppoqualitativo e una collocazione sul territorio, adeguati alla costante evoluzione delle dinamiche formative, culturali,economiche e sociali;” La programmazione degli interventi deve garantire, tra l'altro, la piena utilizzazione dellestrutture scolastiche da parte della collettività;

- l'art. 139 del D.Lvo 112/98 che ha attribuito alle Provincie, tra l'altro, i compiti e le funzioni relative al piano diutilizzazione degli edifici e di uso delle attrezzature, d'intesa con le istituzioni scolastiche;

-l'art. 1, comma 16, della legge n. 56/2014 che ha previsto, a partire dall'1/01/2015, il subentro della CittàMetropolitana di Milano alla Provincia di Milano, succedendo ad essa in tutti i rapporti attivi e passivi ed esercitandonele funzioni;

Vista la deliberazione consiliare Rep. Gen. 64 del 13/12/2017 che approva il “Regolamento relativo all'uso ed allagestione di Locali ed Impianti Sportivi presso gli Istituti Scolastici della Città Metropolitana di Milano” disciplinandoneprincipi, criteri e modalità di utilizzo;

Rammentato che rientra nelle competenze dello scrivente Settore il rilascio delle autorizzazioni per l'utilizzo degli spazipresso gli istituti scolastici della Città Metropolitana;

Vista la comunicazione, protocollo atti n. 156347\10.5\2018\2 del 02/07/2018, con cui il Legale Rappresentante Sig.Raffaele Taddeo del Centro Culturale Multietnico La Tenda - Milano C.F. 97144760150 con sede in via Valtellina, 68Milano, chiede l'utilizzo di n. 12 aule dell'I.I.S. Marelli-Dudovich di Milano, sito in via Livigno, 11 per lo svolgimento dicorsi gratuiti di italiano agli stranieri per l'a.s. 2018/2019 per il periodo dal 03/09/2018 al 12/06/2019;

Dato atto che a corredo della richiesta è stata acquisita:

- la dichiarazione di assunzione di responsabilità in relazione all'utilizzo dei locali, debitamente sottoscritta dalRappresentante legale e corredata da copia del documento di identità;

- la copia dello Statuto dell'Associazione;

- la polizza per Responsabilità Civile verso Terzi (R.c.t.);

Visto il parere favorevole all'utilizzo in oggetto rilasciato in data 26/04/2018 dal Consiglio d'Istituto ;

Ritenuto che sussistono le condizioni per il rilascio della presente autorizzazione, nei termini e con le modalità sottospecificate;

Dato atto che per l'anno scolastico 2018/2019 il Centro Culturale Multietnico La Tenda - Milano, ha fatto richiesta di

Area Edilizia istituzionale, patrimonio, servizi generali e programmazione rete scolastica metropolitana

Settore Gestione amministrativa patrimonio e programmazione rete scolastica

Autorizzazione Dirigenziale

Raccolta Generale n° 5958 del 13/08/2018

Prot. n 193907 del 13/08/2018

Fasc. n 10.5/2018/2

Oggetto:

Autorizzazione al Centro Culturale Multietnico La Tenda - Milano per utilizzo annuale di n. 12 auledell'I.I.S. Marelli-Dudovich di Milano per l'a.s. 2018/2019 - inizio attività 03/09/2018. Iniziativa a titologratuito

utilizzo gratuito degli spazi scolastici per lo svolgimento della propria attività, di valenza sociale senza perseguire scopidi lucro;

Considerato che con Decreto del Sindaco Metropolitano Rep. Gen. n. 200/2018 del 06/08/2018, è stata approvata, aseguito di apposita richiesta della Società così come previsto dall'articolo 21 c.1. del Regolamento di Città Metropolitanadi Milano, l'assegnazione a titolo gratuito dei locali;

Dato atto che il presente provvedimento verrà trasmesso all'Associazione richiedente e all'Istituto interessato;

Richiamate:

- la deliberazione del Consiglio metropolitano Rep. Gen. n. 30/2018 del 05/07/2018 prot. 150925/2018 del 26/06/2018 ,avente ad oggetto "Approvazione in via definitiva del Documento unico di programmazione (Dup) per il triennio 2018-2020 - ai sensi dell’art. 170 dlgs 267/2000 (Testo Unico Enti Locali).";

- la deliberazione del Consiglio metropolitano Rep. Gen. n. 31/2018 del 05/07/2018 prot. 151388/2018 del 26/06/2018fasc. 5.3/2018/7, avente ad oggetto "Approvazione in via definitiva del Bilancio di previsione 2018-2020 e relativiallegati.";

Richiamato altresì, il Decreto del Sindaco Metropolitano Rep. Gen. 172/2018 del 18 Luglio 2018 atti n.172858/5.4/2018/1, con il quale è stato approvato il Piano esecutivo di gestione (Peg) 2018/2020 - obiettivi n. 9536 e n.15549;

Visto il decreto del Sindaco Metropolitano RG n. 15/2018 del 18 /01/2018 con il quale sono autorizzati i Dirigenti adassumere atti di impegno durante l'esercizio provvisorio e fino all'approvazione del Piano esecutivo di gestione (PEG)2018;

Visto, inoltre, il decreto del Sindaco Metropolitano R.G. 282/2016 del 16/11/2016 avente ad oggetto "conferimentoincarichi dirigenziali ai Dirigenti a tempo indeterminato della Città Metropolitana di Milano", con il quale è statoconfermato l'incarico di Direttore del Settore Gestione Amministrativa e Programmazione rete scolastica al Dr. ClaudioMartino;

Richiamata la Legge n. 190/2012 "Disposizioni per la prevenzione la repressione della corruzione e dell'illegalità nellapubblica amministrazione" e dato atto che sono stati assolti i relativi adempimenti, cosi' come recepiti nel Pianoanticorruzione e trasparenza della Città Metropolitana;

Considerato che il presente procedimento , con riferimento all'Area funzionale di appartenenza, è classificato all'art. 5del Piano Triennale di Prevenzione della Corruzione vigente a rischio medio e che sono stati effettuati i controlli previstidal Regolamento Sistemi controlli interni;

Dato atto, altresì, che risulta rispettato il termine di conclusione del procedimento, in relazione a quanto previstodall'art. 2 della Legge 241/90, testo vigente, nonché dagli artt. 14 e 15 del Regolamento sui procedimenti amministrativie sul diritto di accesso ai documenti amministrativi e dall'allegata tabella A;

Visti:

- il vigente Regolamento sul procedimento amministrativo e sul diritto di accesso ai documenti amministrativi dell' Ente;

- il D.Lgs. n° 267/2000: "Testo unico delle leggi sull'Ordinamento degli Enti Locali", in tema di funzioni e responsabilitàdella dirigenza;

- la L.56/2014 "Disposizioni sulle Città' Metropolitane, sulle province, sulle unioni e fusioni di comuni";

- gli artt. 49 e 51 dello Statuto della Città Metropolitana;

- gli artt. 43 e 44 del Testo unificato del Regolamento sull'ordinamento degli uffici e dei servizi dell'Ente approvato condeliberazione Rep. n. 35/2016 del 23/05/2016 del Consiglio metropolitano;

- il D.Lgs. n° 33/2013: "Riordino della disciplina riguardante gli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione diinformazioni da parte delle pubbliche amministrazioni";

- la Deliberazione della Giunta Provinciale R.G. 172/2013 del 28/05/2013 "Modalità di esercizio del controllo successivodi regolarità amministrativa sui provvedimenti dirigenziali";

- il comma 5 dell'art. 11 del "Regolamento sul sistema dei controlli interni della Provincia di Milano" adottato conDeliberazione del Consiglio Provinciale R.G. 15/2013 del 28/02/2013 cosi' come modificato con Delibera del Consigliometropolitano n. 5/2017 del 18/01/2017 avente per oggetto: " Approvazione delle integrazioni e delle modifiche alRegolamento sul sistema dei controlli interni" ;

- la direttiva n° 4/2013 del 18 giugno 2013 "Controllo successivo di regolarità amministrativa sugli atti dirigenziali.Articolazione procedimentale e prime istruzioni per corretto utilizzo check list";

- il Codice Etico in attuazione presso l'Ente, come modificato dalla Deliberazione di Giunta Provinciale n. R.G. 780/2006del 30/10/2006;

- il Codice di comportamento approvato con Decreto del Sindaco metropolitano n. 261/2016 del 26/10/2016, aggiornatocon l'art. 59 del CCNL 21/05/2018 Funzioni locali;

- Il Piano triennale di prevenzione della corruzione e della trasparenza della Città Metropolitana di Milano 2018-2020 (inbreve PTPCT 2018-2020), approvato con Decreto del Sindaco metropolitano Rep. Gen. 13/2018 del 18/01/2018 ;

Si richiama il Regolamento (UE) 2016/679 del Parlamento Europeo e del Consiglio del 27 aprile 2016 relativo allaprotezione dei dati che abroga la direttiva 95/46/CE (regolamento generale sulla protezione dei dati), richiamato altresìil D.Lgs. 30 giugno 2003, n. 196 e s.m.i. "Codice di protezione dei dati personali" per le parti non in contrasto con ilRegolamento europeo sopra citato";

Dato atto che si attesta l'osservanza di astensione in conformità a quanto previsto dagli artt. 5 e 6 del codice dicomportamento della Provincia di Milano;

Dato atto, altresì, che il Responsabile del Procedimento è il dott. Claudio Martino e il Responsabile dell'Istruttoria e'l'Arch. Maria Irene Russo;

AUTORIZZA

il Centro Culturale Multietnico La Tenda - Milano C.F. 97144760150 con sede in via Valtellina, 68 Milano, ad utilizzaren. 12 aule dell'I.I.S. Marelli-Dudovich di Milano per lo svolgimento di corsi gratuiti di italiano agli stranieri per il periododal 03/09/2018 al 12/06/2019 nei giorni e orari di seguito indicati:

lunedì dalle ore 19.00 alle ore 21.00

mercoledì dalle ore 19.00 alle ore 21.00

fatte salve le eventuali esigenze scolastiche che potrebbero sopravvenire in coincidenza con gli stessi e fatto salvo ilcalendario scolastico di sospensione delle attività didattiche, rientrante nella autonomia di ciascun Istituto scolastico;

La presente autorizzazione è subordinata, pena la revoca, all'osservanza di quanto previsto nella dichiarazione diassunzione di responsabilità acquisita agli atti d'ufficio;

la presente autorizzazioni è a titolo gratuito in quanto ricorrono i requisiti previsti dall'articolo 21 del sopra citatoRegolamento

L'onere delle pulizie e del servizio di vigilanza sul corretto utilizzo dei locali è a carico dell'utente;

Contro il presente provvedimento è possibile presentare, ai sensi dell'art. 41 del D.Lgs n. 104/2010 ricorsogiurisdizionale al T.A.R e , in alternativa, ai sensi degli artt. 8 e segg. del D.P.R. 1199/1971 ricorso straordinario al Capodello Stato, rispettivamente entro 60 gg. e 120 gg. dall'avvenuta conoscenza del medesimo;

Il presente provvedimento non rientra in alcuna fra le fattispecie soggette a pubblicazione ai sensi del D. Lgs. n.33/2013 nella sezione "Amministrazione trasparente";

Il presente provvedimento è inviato al Responsabile del Servizio Archivio e Protocollo per la pubblicazione all'AlboPretorio On Line nei termini di legge.

Il Direttore del Settore

Gestione amministrativa patrimonio e

Programmazione rete scolastica

Dr. Claudio Martino

nel tempo

16 giugno 1991
Festa di incontro e presentazione con danze popolari (Renzo Foglini), musica e poesia (Massimo de Vita) presso il Centro polivalente zona 7- via livigno

18 ottobre
La pace a due voci- video dibattito con la partecipazione di Nadia Baiesi, conduttrice del campo di pace 1991, Maurizio Gussu, esperto in didattica della storia. Presente una rappresentanza studenti palestinesi e comunità ebraica

nov.-dic. 1991
I torneo di calcio multietnico. 8 partite in 4 giornate tra 6 squadre (2 locali, due miste due di immigrati)

nov.'91-april. '92
i corso di italiano per cittadini stranieri. parcecipazione 180 stranieri di 22 naqzionalità c/o scuola media via Catone

17 e 31 maggio '92
concerti classico lirica. I concerto con Jenny Anvelt e la piano Gabriele Micheli. II concerto liurica ecanzoni popolari con Maria Clara Chavarriega, pianista Roberto Albini.
c/o Centro polivalente zona 7

21 giugno 1992 La Tenda in festa. Cena multietnica, musica con complesso rock, blues. Gruppo musicale Papapicastro.

Nov. ’92- mag. ’93 2° e 3° corso di italiano. 6 classi per 3 giorni la settimana

12 dicembre 1992 La luce della ragione. Fiaccolata contro il razzismo. Serata conclusiva c/o Centro polivalente zona 7.

Giugno 1993. Sfrattiamo dalla zona i delinquenti, non gli immigrati. Campagna di sensibilizzazione dopo grave episodio in zona

10 ottobre 1993. La Tenda in piazza per la festa di Dergano.

Ott. ’93- mag. ’94. 4° corso di italiano. 5 gruppi oltre 100 iscritti

Febb. 1994. Costituzione legale dell’associazione. Notaio  Enrico Lainati

19 marzo 1994. Cena conviviale con il gruppo musicale Papapicastro

Mar. ’94-lugl.’94. Corso di grafica per cittadini stranieri a cura di Achille Picco. c/o presso scvuola media Catone

8 aprile 1994. Sarajevo Multietnica: Una minacia di estinzione. Serata dibattito c/o Centro Polivalente zona 7, via Livigno

29 maggio 1994. Gioca tu che gioco anch’io Proposta di giochi di varie tradizioni etniche

Ott.’94-dic.’94. 5 corso di italiano 100 iscritti c/o scuola media Catone
Ott. ’94-dic.’94. I corso informatica, alfabetizzazione all’uso del PC.

25 febbraio 1995. Il disagio del corpo migrante, in collaborazione col NAGA. Hanno partecipato: Oreste Pivetta, Pap Khouma, Saidou Moussa Ba, Abdel Malik Smari, Maurizio Jannelliu

Febb. ’95- maggo.’95. 6° corso di italiano. 98 iscritti
febb..’95- magg.’95. 2° corso di informatica

Marzo ’95. Cena per i soci de La Tenda

Ott.95-dic.’95. 7° corso di italiano per stranieri. 95 iscritti

Febb.’96-magg.’96. 8° corso di italiano. 87 iscritti c/o scuola media via Maffucci

Ott.’96-dic.’96. 9° corso di italiano per stranieri. 115 iscritti

Febb.’97- mag.’97. 10° corso di italiano. 110 iscritti c/o scuola media Maffucci
genn.’97-.mag.’97. 1° corso di arabo per italiani



















delibera città metropolitana

IL DIRETTORE DEL SETTORE GESTIONE AMMINISTRATIVA PATRIMONIO E PROGRAMMAZIONE RETE SCOLASTICA

Richiamata:

- la legge 23/1996: Norme per l'edilizia scolastica - il cui obiettivo “è assicurare alle strutture scolastiche uno sviluppoqualitativo e una collocazione sul territorio, adeguati alla costante evoluzione delle dinamiche formative, culturali,economiche e sociali;” La programmazione degli interventi deve garantire, tra l'altro, la piena utilizzazione dellestrutture scolastiche da parte della collettività;

- l'art. 139 del D.Lvo 112/98 che ha attribuito alle Provincie, tra l'altro, i compiti e le funzioni relative al piano diutilizzazione degli edifici e di uso delle attrezzature, d'intesa con le istituzioni scolastiche;

-l'art. 1, comma 16, della legge n. 56/2014 che ha previsto, a partire dall'1/01/2015, il subentro della CittàMetropolitana di Milano alla Provincia di Milano, succedendo ad essa in tutti i rapporti attivi e passivi ed esercitandonele funzioni;

Vista la deliberazione consiliare Rep. Gen. 64 del 13/12/2017 che approva il “Regolamento relativo all'uso ed allagestione di Locali ed Impianti Sportivi presso gli Istituti Scolastici della Città Metropolitana di Milano” disciplinandoneprincipi, criteri e modalità di utilizzo;

Rammentato che rientra nelle competenze dello scrivente Settore il rilascio delle autorizzazioni per l'utilizzo degli spazipresso gli istituti scolastici della Città Metropolitana;

Vista la comunicazione, protocollo atti n. 156347\10.5\2018\2 del 02/07/2018, con cui il Legale Rappresentante Sig.Raffaele Taddeo del Centro Culturale Multietnico La Tenda - Milano C.F. 97144760150 con sede in via Valtellina, 68Milano, chiede l'utilizzo di n. 12 aule dell'I.I.S. Marelli-Dudovich di Milano, sito in via Livigno, 11 per lo svolgimento dicorsi gratuiti di italiano agli stranieri per l'a.s. 2018/2019 per il periodo dal 03/09/2018 al 12/06/2019;

Dato atto che a corredo della richiesta è stata acquisita:

- la dichiarazione di assunzione di responsabilità in relazione all'utilizzo dei locali, debitamente sottoscritta dalRappresentante legale e corredata da copia del documento di identità;

- la copia dello Statuto dell'Associazione;

- la polizza per Responsabilità Civile verso Terzi (R.c.t.);

Visto il parere favorevole all'utilizzo in oggetto rilasciato in data 26/04/2018 dal Consiglio d'Istituto ;

Ritenuto che sussistono le condizioni per il rilascio della presente autorizzazione, nei termini e con le modalità sottospecificate;

Dato atto che per l'anno scolastico 2018/2019 il Centro Culturale Multietnico La Tenda - Milano, ha fatto richiesta di

Area Edilizia istituzionale, patrimonio, servizi generali e programmazione rete scolastica metropolitana

Settore Gestione amministrativa patrimonio e programmazione rete scolastica

Autorizzazione Dirigenziale

Raccolta Generale n° 5958 del 13/08/2018

Prot. n 193907 del 13/08/2018

Fasc. n 10.5/2018/2

Oggetto:

Autorizzazione al Centro Culturale Multietnico La Tenda - Milano per utilizzo annuale di n. 12 auledell'I.I.S. Marelli-Dudovich di Milano per l'a.s. 2018/2019 - inizio attività 03/09/2018. Iniziativa a titologratuito

utilizzo gratuito degli spazi scolastici per lo svolgimento della propria attività, di valenza sociale senza perseguire scopidi lucro;

Considerato che con Decreto del Sindaco Metropolitano Rep. Gen. n. 200/2018 del 06/08/2018, è stata approvata, aseguito di apposita richiesta della Società così come previsto dall'articolo 21 c.1. del Regolamento di Città Metropolitanadi Milano, l'assegnazione a titolo gratuito dei locali;

Dato atto che il presente provvedimento verrà trasmesso all'Associazione richiedente e all'Istituto interessato;

Richiamate:

- la deliberazione del Consiglio metropolitano Rep. Gen. n. 30/2018 del 05/07/2018 prot. 150925/2018 del 26/06/2018 ,avente ad oggetto "Approvazione in via definitiva del Documento unico di programmazione (Dup) per il triennio 2018-2020 - ai sensi dell’art. 170 dlgs 267/2000 (Testo Unico Enti Locali).";

- la deliberazione del Consiglio metropolitano Rep. Gen. n. 31/2018 del 05/07/2018 prot. 151388/2018 del 26/06/2018fasc. 5.3/2018/7, avente ad oggetto "Approvazione in via definitiva del Bilancio di previsione 2018-2020 e relativiallegati.";

Richiamato altresì, il Decreto del Sindaco Metropolitano Rep. Gen. 172/2018 del 18 Luglio 2018 atti n.172858/5.4/2018/1, con il quale è stato approvato il Piano esecutivo di gestione (Peg) 2018/2020 - obiettivi n. 9536 e n.15549;

Visto il decreto del Sindaco Metropolitano RG n. 15/2018 del 18 /01/2018 con il quale sono autorizzati i Dirigenti adassumere atti di impegno durante l'esercizio provvisorio e fino all'approvazione del Piano esecutivo di gestione (PEG)2018;

Visto, inoltre, il decreto del Sindaco Metropolitano R.G. 282/2016 del 16/11/2016 avente ad oggetto "conferimentoincarichi dirigenziali ai Dirigenti a tempo indeterminato della Città Metropolitana di Milano", con il quale è statoconfermato l'incarico di Direttore del Settore Gestione Amministrativa e Programmazione rete scolastica al Dr. ClaudioMartino;

Richiamata la Legge n. 190/2012 "Disposizioni per la prevenzione la repressione della corruzione e dell'illegalità nellapubblica amministrazione" e dato atto che sono stati assolti i relativi adempimenti, cosi' come recepiti nel Pianoanticorruzione e trasparenza della Città Metropolitana;

Considerato che il presente procedimento , con riferimento all'Area funzionale di appartenenza, è classificato all'art. 5del Piano Triennale di Prevenzione della Corruzione vigente a rischio medio e che sono stati effettuati i controlli previstidal Regolamento Sistemi controlli interni;

Dato atto, altresì, che risulta rispettato il termine di conclusione del procedimento, in relazione a quanto previstodall'art. 2 della Legge 241/90, testo vigente, nonché dagli artt. 14 e 15 del Regolamento sui procedimenti amministrativie sul diritto di accesso ai documenti amministrativi e dall'allegata tabella A;

Visti:

- il vigente Regolamento sul procedimento amministrativo e sul diritto di accesso ai documenti amministrativi dell' Ente;

- il D.Lgs. n° 267/2000: "Testo unico delle leggi sull'Ordinamento degli Enti Locali", in tema di funzioni e responsabilitàdella dirigenza;

- la L.56/2014 "Disposizioni sulle Città' Metropolitane, sulle province, sulle unioni e fusioni di comuni";

- gli artt. 49 e 51 dello Statuto della Città Metropolitana;

- gli artt. 43 e 44 del Testo unificato del Regolamento sull'ordinamento degli uffici e dei servizi dell'Ente approvato condeliberazione Rep. n. 35/2016 del 23/05/2016 del Consiglio metropolitano;

- il D.Lgs. n° 33/2013: "Riordino della disciplina riguardante gli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione diinformazioni da parte delle pubbliche amministrazioni";

- la Deliberazione della Giunta Provinciale R.G. 172/2013 del 28/05/2013 "Modalità di esercizio del controllo successivodi regolarità amministrativa sui provvedimenti dirigenziali";

- il comma 5 dell'art. 11 del "Regolamento sul sistema dei controlli interni della Provincia di Milano" adottato conDeliberazione del Consiglio Provinciale R.G. 15/2013 del 28/02/2013 cosi' come modificato con Delibera del Consigliometropolitano n. 5/2017 del 18/01/2017 avente per oggetto: " Approvazione delle integrazioni e delle modifiche alRegolamento sul sistema dei controlli interni" ;

- la direttiva n° 4/2013 del 18 giugno 2013 "Controllo successivo di regolarità amministrativa sugli atti dirigenziali.Articolazione procedimentale e prime istruzioni per corretto utilizzo check list";

- il Codice Etico in attuazione presso l'Ente, come modificato dalla Deliberazione di Giunta Provinciale n. R.G. 780/2006del 30/10/2006;

- il Codice di comportamento approvato con Decreto del Sindaco metropolitano n. 261/2016 del 26/10/2016, aggiornatocon l'art. 59 del CCNL 21/05/2018 Funzioni locali;

- Il Piano triennale di prevenzione della corruzione e della trasparenza della Città Metropolitana di Milano 2018-2020 (inbreve PTPCT 2018-2020), approvato con Decreto del Sindaco metropolitano Rep. Gen. 13/2018 del 18/01/2018 ;

Si richiama il Regolamento (UE) 2016/679 del Parlamento Europeo e del Consiglio del 27 aprile 2016 relativo allaprotezione dei dati che abroga la direttiva 95/46/CE (regolamento generale sulla protezione dei dati), richiamato altresìil D.Lgs. 30 giugno 2003, n. 196 e s.m.i. "Codice di protezione dei dati personali" per le parti non in contrasto con ilRegolamento europeo sopra citato";

Dato atto che si attesta l'osservanza di astensione in conformità a quanto previsto dagli artt. 5 e 6 del codice dicomportamento della Provincia di Milano;

Dato atto, altresì, che il Responsabile del Procedimento è il dott. Claudio Martino e il Responsabile dell'Istruttoria e'l'Arch. Maria Irene Russo;

AUTORIZZA

il Centro Culturale Multietnico La Tenda - Milano C.F. 97144760150 con sede in via Valtellina, 68 Milano, ad utilizzaren. 12 aule dell'I.I.S. Marelli-Dudovich di Milano per lo svolgimento di corsi gratuiti di italiano agli stranieri per il periododal 03/09/2018 al 12/06/2019 nei giorni e orari di seguito indicati:

lunedì dalle ore 19.00 alle ore 21.00

mercoledì dalle ore 19.00 alle ore 21.00

fatte salve le eventuali esigenze scolastiche che potrebbero sopravvenire in coincidenza con gli stessi e fatto salvo ilcalendario scolastico di sospensione delle attività didattiche, rientrante nella autonomia di ciascun Istituto scolastico;

La presente autorizzazione è subordinata, pena la revoca, all'osservanza di quanto previsto nella dichiarazione diassunzione di responsabilità acquisita agli atti d'ufficio;

la presente autorizzazioni è a titolo gratuito in quanto ricorrono i requisiti previsti dall'articolo 21 del sopra citatoRegolamento

L'onere delle pulizie e del servizio di vigilanza sul corretto utilizzo dei locali è a carico dell'utente;

Contro il presente provvedimento è possibile presentare, ai sensi dell'art. 41 del D.Lgs n. 104/2010 ricorsogiurisdizionale al T.A.R e , in alternativa, ai sensi degli artt. 8 e segg. del D.P.R. 1199/1971 ricorso straordinario al Capodello Stato, rispettivamente entro 60 gg. e 120 gg. dall'avvenuta conoscenza del medesimo;

Il presente provvedimento non rientra in alcuna fra le fattispecie soggette a pubblicazione ai sensi del D. Lgs. n.33/2013 nella sezione "Amministrazione trasparente";

Il presente provvedimento è inviato al Responsabile del Servizio Archivio e Protocollo per la pubblicazione all'AlboPretorio On Line nei termini di legge.

Il Direttore del Settore

Gestione amministrativa patrimonio e

Programmazione rete scolastica

Dr. Claudio Martino

kitchensutra

Kitchensutra

La sperimentazione poetica in questa raccolta di Laila Wadia è fuori dall’ordinario perché insiste molto su un plurilinguismo che strania molto il lettore perché difficilmente è a conoscenza di tutte le lingue che vengono esposte.  Sembra che la poetessa abbia voluto proporre i suoi versi ad un pubblico di lettori europei perché non pochi versi  sono composti nelle principali lingue del vecchio continente da quella inglese a quella francese o tedesca e spagnola ed altre ancora. Le lingue comunque dominanti sono l’italiano e l’inglese. La maggior parte delle composizioni hanno la doppia versione, quella italiana e quella inglese, ma non poche non sono presentate solo in lingua inglese.
Nella quarta di copertina si afferma che il testo è una collezione di brevi poesie mistilingue che mette insieme cucina ed erotismo. Non è semplice collegare questi due aspetti  perché trattare del cibo, del suo gusto è più immediato, privo com’è di ogni remora. Più difficile è uno svolgimento altrettanto libero dell’erotismo che perché sia tale deve avere la caratteristica della sensualità.  In questa silloge della poetessa di origine indiana abbiamo spesso la dimensione affettiva, amorosa, quella erotica giunge con maggiore difficoltà.  
Eppure il testo merita un’attenzione di tutto rilievo perché molte poesia hanno proprio il fascino che ogni  vera poesia sa esprimere. Immagini, metafore sono preziose, spesso proprio quelle ove l’erotismo o manca o è appena accennato. Si prenda ad esempio questa poesia: “Se strappassi un petalo/ per ogni volta che mi manchi/ il mondo sarebbe un deserto/ profumato di brama”. Per trovare qualcosa di erotico in questa poesia  bisogna pensarci, mentre l’immagine della desertificazione è immediata e bella.  Come pure in quest’altra: “Lascia che/ cucini i miei sogni/ imbottigli le mie paure/ speli l’ipocrisia/ faccia sudare il desiderio/ arrostisca la gelosia/ mi strafoghi di gioia/ e digerisca il fatto che/ il banchetto della vita/ è l’amore”. Anche in questo caso “l’amore” è un sentimento, non una carnalità come dovrebbe essere il fatto erotico.
Indipendentemente quindi dal fatto erotico in questa raccolta di poesie l’elemento dominante è la cucina, con la sue spezie e gusti forti, con i sapori di origine indiana. Questi aspetti riescono anche a fare da supporto per autentica poesia come avviene con KO. “Grosse nuvole nere/ grasse e fosforescenti/ nella mia cucina/ scacciano via/ grosse nuvole nere/ sporche e spettrali/ nella mia testa/ frittelle piccanti/ contro la depressione/ ceci e pane/ contro la solitudine/ Chakli e sev/ sconfiggono i demoni”.
Il cibo, la cucina, come ricorrente antidoto contro le varie forme della depressione. Il cibo, la cucina base fondamentale per poter coltivare amicizie, per poter amare di più. In questo tripudio di sapori le lingue non possono rappresentare una barriera, ma un veicolo di maggiore intesa.
Laila Wadia si è divertita a mescolare le lingue in uno stesso testo nella speranza che si riuniscano in un unico significato. Eccone un esempio significativo: “Einzwie – Deux/ Yeux/ nations/ cooking stations/ Dos corazones/ do jeevan/ Double longing/ double belonging/ Dva de todos/ But just one you”.
A lettori  la scoperta del senso di questo esempio di mistilingua.  Scopriremo poi se questa sperimentazione  sarà sviluppata in futuro o se si fermerà.
Un’ultima annotazione. La raccolta è autostampata, quindi forse non in commercio.

raffaele taddeo 17-01-2018
 

Sottocategorie

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information